domenica
25
marzo
2018
Solchi Sperimentali KRAUT + The Movie @ RECANATI

Solchi Sperimentali KRAUT + The Movie @ RECANATI

presentazione
 Share 
COPIATO!
0
0
Quando
domenica 25 marzo
18:30
Dove
Circolo Arci La serra
Recanati (MC)
MAPPA + INFO
0 eventi in programma
14 eventi ospitati
scheda locale

Il Circolo Arci La Serra in collaborazione con il caffè letterario Passepartout ospiteranno Antonello Cresti per presentare il suo ultimo libro sulla musica cosmica dal titolo "Solchi Sperimentali Kraut" e per proiettare il secondo dei due dvd che compongono il film "Solchi Sperimentali Italia". Troverete un ricco banchetto-libri allestito da Passepartout e un invitante aperitivo.

Presenta Marco Paolucci

ANTONELLO CRESTI è saggista, compositore ed agitatore culturale. Si è laureato con lode in Scienze dello Spettacolo presso l’Università di Firenze. Ha già pubblicato nove libri, usciti con varie case editrici, dedicati a musica underground, cultura britannica, controcultura e esoterismo. Attualmente concentra i suoi sforzi maggiori nella divulgazione delle “musiche altre” sul territorio nazionale, avvalendosi oltre che dei testi librari (questo è il terzo volume di una serie iniziata nel 2014, sempre in collaborazione con Crac Edizioni), di strumenti audiovisivi e di eventi performativi su tutto il territorio nazionale. Per le nostre edizioni ha anche pubblicato il testo narrativo Ho trovato l’Inghilterra (2016).

Il mare magnum delle “musiche altre” espresse nella Repubblica Federale di Germania nel quindicennio preso in esame in questo libro (1968-1983), e spesso impropriamente definito come “krautrock”, è la plastica dimostrazione di come un fermento artistico “periferico” rispetto ai centri maggiori di diffusione, possa negli anni rivestire copiosa influenza allorquando riesca ad esprimere se stesso, sfuggendo da fenomeni imitativi o da complessi di inferiorità. La Germania ancora dilaniata degli anni di questa esplosione creativa ha saputo evincersi dalle proprie tensioni e difficoltà e crearsi un altrove espressivo possibile, conquistando un posto stabile nella mitografia dell’underground musicale del nostro tempo. Elettronica, jam rock, pura sperimentazione, etnica, jazz radicale e neocamerismo spirituale sono tutti tasselli di un pluriverso dai contorni affascinanti, del quale troviamo ampia trattazione in questo testo, che ripercorre le vicende degli artisti più noti, ma che, soprattutto, tenta di recuperare tutta quella produzione “minore” animata da centinaia di altre presenze creative, ed ancora stimolo e riferimento per legioni di musicisti. La materia è trattata nella maniera più inclusiva e trasversale possibile, evitando ogni sorta di classificazione troppo rigida. Per mantenere questo approccio trasversale e pluralista il testo in questione, oltre che le dissertazioni critiche dell’autore, comprende un ampio saggio introduttivo di Valerio D’Onofrio e Valeria Ferro, una serie di contributi diretti dei protagonisti della scena tedesca ancora in vita e dei forum di discussione specifici con esperti di ogni provenienza geografica.

SOLCHI SPERIMENTALI, UN BREVE RIASSUNTO

a) SOLCHI SPERIMENTALI nasce come progetto librario unico, attraverso la collaborazione del saggista, giornalista e organizzatore culturale Antonello Cresti coi tipi di Crac Edizioni. Il primo volume della serie, omonimo, è una rassegna su una lunga serie di album di matrice sperimentale provenienti da tutto il mondo.
Info su: https://edizionicrac.blogspot.it/2014/10/ordina-qui-il-nuovo-libro-di-antonello.html

b) SOLCHI SPERIMENTALI ITALIA è il secondo volume della serie, totalmente incentrato sul caso italiano, dagli anni sessanta ai giorni nostri. Sul libro compaiono anche 170 interviste esclusive.
Info: https://edizionicrac.blogspot.it/2015/10/antonello-cresti-solchi-sperimentali.html?spref=fb

Entrambi i volumi raccolgono grande riscontro di pubblico e di critica, divenendo un piccolo “caso” editoriale. Ad occuparsi del testo figurano tra gli altri: Repubblica, Il Fatto Quotidiano, Rai 5, Il Giornale, Radio3 e decine e decine di altre testate, compresi TG regionali.

c) Il primo passaggio dalla forma cartacea a quella globale è la presenza sul web. SOLCHI SPERIMENTALI conta adesso di un gruppo discussione su FB con circa 2600 iscritti, due fan page ad esso dedicate, due siti ad esso collegati, ossia www.solchisperimentalifilm.it e www.juricamisasca.com

d) Altro versante di diffusione è quello degli eventi collegati al progetto. In tre anni esatti sono stati organizzati oltre 150 presentazioni o situazioni performative ad esso collegate, su tutto il territorio nazionale, negli spazi più vari, dalle librerie, alle sale concerto, dalle Università ai Conservatori, dai festival all’aperto alle associazioni.

e) Parallelamente si è creato dei veri e propri festival tematici SOLCHI SPERIMENTALI FEST, che prevedono più situazioni performative nella stessa serata. Sinora una decina di festival organizzati.

f) Un appuntamento annuale è quello della SERATA TRIBUTO A CLAUDIO ROCCHI, che giungerà alla terza edizione nel 2018.

Tutto questo ha portato alla creazione di una rete di artisti e musicisti di circa 200 persone, in continua espansione e capace di coprire gli ambiti espressivi più vari.

g) SOLCHI SPERIMENTALI DISCOGRAFICI rappresenta la piccola etichetta discografica di riferimento della rete. Finora i CD prodotti o coprodotti sono AA.VV.“Una fotografia, tributo a Claudio Rocchi”, Maurizio Marsico e Riccardo Sinigaglia “Nature Spontanee”, Alessandro Seravalle “Spielraume”. Il catalogo verrà incrementato nei prossimi mesi.

h) SOLCHI SPERIMENTALI ITALIA – THE MOVIE rappresenta la sfida di aver fatto divenire tutta la ricerca dell’omonimo volume un film con la regia di Francesco Paolo Paladino. La produzione è stata possibile grazie ad un crowdfunding di enorme successo che ha portato alla raccolta del 150% rispetto all’obiettivo prefissato.

i) Il film ha portato alla realizzazione di un DOPPIO DVD, contenente il film e una enciclopedia interattiva con 450 minuti di materiale basandosi su molti degli artisti del circuito Solchi.
l) I progetti attualmente in essere sono:
1) Scrittura di SOLCHI SPERIMENTALI KRAUT, volume dedicato al rock underground tedesco periodo 1968-1983, in uscita a Primavera 2018
2) Produzione del docufilm NON CERCARTI FUORI, dedicato a Juri Camisasca, con piena collaborazione dell’artista. Crowdfunding autogestito in atto su www.juricamisasca.com
3) Creazione di apposita collana libraria. Titoli da annunciare nei prossimi mesi.
4) Creazione di associazione RETE DEI SOLCHI SPERIMENTALI tramite la quale radicare l’esperienza territorialmente in maniera sempre più radicata.

more
Inserito da
calamity jane 2 mesi fa