sabato
11
luglio
2020
Sconcerti Festival: “La Passion de Jeanne D'Arc"

Sconcerti Festival: “La Passion de Jeanne D'Arc"

cinema
concerto
 Share 
COPIATO!
0
0
Quando
sabato 11 luglio
21:30
Dove
Mole Vanvitelliana
Ancona (AN)
MAPPA + INFO
2 eventi in programma
69 eventi ospitati
scheda locale

𝐗𝐚𝐛𝐢𝐞𝐫 𝐈𝐫𝐢𝐨𝐧𝐝𝐨 (𝐀𝐟𝐭𝐞𝐫𝐡𝐨𝐮𝐫𝐬) 𝐞 𝐂𝐨𝐫𝐫𝐚𝐝𝐨 𝐍𝐮𝐜𝐜𝐢𝐧𝐢 (𝐆𝐢𝐚𝐫𝐝𝐢𝐧𝐢 𝐝𝐢 𝐌𝐢𝐫𝐨’) sonorizzano dal vivo un Capolavoro del cinema muto che racconta il processo alla Pucelle d’Orléans nel castello di Rouen avvenuto in una sola giornata, il 30 maggio 1431, a Rouen, passato alla storia del cinema per la scelta del regista di utilizzare quasi esclusivamente primi e primissimi piani: un grande poema cinematografico sul volto umano e sull’eroismo. Memorabile è infatti la recitazione di Rene Falconetti i cui occhi riescono a parlare, a urlare, a sorridere nonostante la totale assenza di parole.
Corrado Nuccini e Xabier Iriondo per la prima volta insieme sul palco. I due musicisti esibiranno un cine-concert, che non è solo la proiezione di un film e non è propriamente un concerto; è la rappresentazione di un intenso e solido legame tra cinema e musica. In questa performance, Xabier Iriondo suona il mahai metak, un cordofono a dieci corde di sua invenzione, la chitarra elettrica con alcuni effetti di sua progettazione. Corrado Nuccini chitarra elettrica e sintetizzatori e programmazioni elettroniche.
Xabier Iriondo è un musicista di origini basche, chitarrista degli Afterhours dove entra a far parte nel 1992, diventandone a tutti gli effetti l'anima più creativa e sperimentale. Con la band milanese partecipa alla realizzazione di album che hanno segnato un'epoca nella musica alternativa italiana ("Germi" e "Hai paura del buio" solo per citarne due), prima della temporanea uscita dal gruppo nel 2002. Tornerà a suonare con Manuel Agnelli e soci nel 2010. Attualmente, è spesso ospite della trasmissione "Ossigeno" su RaiTre.
Corrado Nuccini Fondatore, voce e chitarra dei Giardini di Mirò con cui ha realizzato 5 album in studio con sonorità contemporanee vicine al post rock. Ha collaborato alla stesura di numerose colonne sonore di film, (“Sangue” di Libero di Rienzo, “Prendimi e portami via” di Tonino Zangardi e “Un gioco da ragazze” di Matteo Rovere) oltre ad aver sonorizzato diverse pellicole per conto del Museo del Cinema di Torino e nel 2018 e, in occasione del Seeyousound Festival di Torino, ha rimusicato dal vivo con Enrico Gabrielli e “Iosonouncane”, "Ingeborg Holm", film muto del 1913. Cura per conto del Centro Musica dal 2012 il corso Soundtracks.
#sconcertifestival Arci Ancona

more
Inserito da
Signor Nerto circa un mese fa