sabato
24
marzo
2018
Mezcal Fest # 1

Mezcal Fest # 1

concerto
dj-set
 Share 
COPIATO!
4
1
1 in agenda
Quando
sabato 24 marzo
18:30
Dove
Spazio Comune TNT
Jesi (AN)
MAPPA + INFO
2 eventi in programma
27 eventi ospitati
scheda locale
Artisti presenti
gruppo musicale
gruppo musicale
avant pop
gruppo musicale
sound poetry

Spazio Comune Tnt Jesi e Mezcal - Viaggi sonori in città presentano:

/| MEZCAL FEST |\

Un festival di musiche diverse, originali, anticonformiste, indipendenti, uniche. 6 artisti / band che si succederanno sul palco del TNT in un discorso musicale multiforme che sarà cucito insieme dalle selezioni di Bruno Dj di Transilvania Dischi.
___________________

* The Altered Hours *
Psych Post Punk - Irlanda -

* Dadamatto *
Indie Funk - Senigallia -

* Mighty Bear *
Avant Pop - Islanda -

* Trapcoustic *
Psych Folk - Roma -

* ACCHIAPPASHPIRT *
Poesia Sonora - Roma -

* Vespertina *
Black Folk - Perugia -
__________________

Pre / After Bruno DJ SET

Sabato 24 Marzo 2018
sca TNT - Jesi
via gallodoro 68ter

info: 3407646512
__________________

THE ALTERED HOURS

The Altered Hours arrivano da Cork City e sono composti da Cathal, Elaine, Nora, Patrick e Kevin. “In Heat Not Sorry” è il nome del loro primo LP, registrato allo studio Funkhaus di Berlino e rilasciato dalla Art For Blind insieme alla Penske Recordings. Successivamente dopo aver lavorato con Fabien Leseure per il loro EP del 2013 “Sweet Jelly Rool” uscito per l'etichetta del loro guru Anton Newcombe dei Brian Jonestown Massacre (A Recording Ltd), procedono con l'esplorazione delle loro capacità per riuscire a dare il massimo durante le loro esibizioni sui palchi. Il gruppo torna a Berlino nel 2014 e passa tre settimane esplorando, sperimentando e registrando insieme a Leseure ai controlli.

https://thealteredhours.bandcamp.com/track/whos-saving-who

**__**__**__**__**__**

DADAMATTO

“Grazie alla super-visione stilistica di Marco Caldera e allo stupore del giorno, avverte la morbidezza del mattino, l'armonia delle curve, delle spirali e delle forme scomposte.
C'è il caos, ma è ordinato.
Dalla decadenza della sua nobiltà d'animo sorge la lentezza e l'eleganza del mattino progressivo”

https://www.youtube.com/watch?v=ChksMeizs8A

**__**__**__**__**__**

MIGHTYBEAR

Mighty Bear è lentamente strisciato fuori dall'ombra con suoni e immagini inquietanti. Le esibizioni ammalianti e mozzafiato hanno avuto un impatto importante sulla scena musicale islandese. Mighty Bear mescola queer e musica indie-elettronica miscelando il tutto con immagini stranianti.

Con due singoli che hanno attirato l'attenzione sia online che sulle radio islandesi, Mighty Bear è un artista emergente che vale la pena dare un'occhiata. E' un'esperianza emozionante da gustare sia con gli occhi che con le orecchie

https://soundcloud.com/mighty-bear/hvarf

**__**__**__**__**__**

TRAPCOUSTIC

Trapcoustic, ennesima sigla dietro cui si cela quel vulcano in continua eruzione che risponde al nome di Demented Burrocacao, uno che se non lo conoscete, beh, avete degli evidenti problemi o avete sbagliato pianeta. Trapcoustic è la sigla (ehm) più normale, anzi forse sarebbe da dire quella meno rumorosa se confrontata con, ad esempio, il noise di System Hardware Abnormal, ma di sicuro non è a piombo neanche questa, spostata com’è sul versante latamente cantautorale che fu di grossi outsider delle musiche anni ’60 e ’70 come Skip Spence o Barrett, ma rivisto alla dirompente e caleidoscopica maniera dell’autore. Non di chitarrina, voce e follia si tratta dunque, visto che tra aperture prog e falsetti storti, marcette sfatte ed elettronica a basso costo (ma altissima resa), archi campionati, pianoforti improbabili e campanellini, più una pletora di strumenti, strumentini e suoni di dubbia provenienza “concreta” a venir messe in scena sono pop-songs cristalline, tanto tenui e delicate quanto sfatte e pronte per il macero.

https://trapcoustic.bandcamp.com/track/feeling-of-beating

**__**__**__**__**__**

ACCHIAPASHPIRT

Acchiappashpirt è il nome del progetto di poesia sonora che l’autrice nutre dal 2008 con il musicista Stefano Di Trapani. Questo progetto “miscela” musica contemporanea e poesia d’avanguardia. Danno vita ad una performance che unisce il noise ad un crossover poetico dalle varie influenze. Il tema è la comunicazione verbale come tramite per il paranormale, in una interminabile lotta senza esito per la supremazia tra strumento musicale (kaoss pad) e voce, in cui l’uno modifica, altera e comanda l’altro e viceversa per far emergere l’utopia del controllo e l’impossibilità della definizione fissa.

https://www.youtube.com/watch?v=9rYEefuFq3s

**__**__**__**__**__**

VESPERTINA

Con delicatezza Vespertina ci introduce al suo mondo, che ricorda un paesaggio d’autunno al crepuscolo, un attimo prima che le tenebre ci avvolgano. Come fosse un menestrello solitario e malinconico, ci accompagna con il suo folk oscuro, e ci culla, esplorando la lingua, sciogliendo le parole in suoni incomprensibili e umorali, glossolalie appunto. Con un look da madonna dark, la cantante perugina Lucrezia Peppicelli arriva dunque al primo disco da solista.

https://www.youtube.com/watch?v=OsB7DWgse10

**__**__**__**__**__**

A Seguire il grande BRUNO DJ con la sua consolle fumante di bei dischi rock'n'roll-new wave-punk e much much more!

more
Inserito da
calamity jane 8 mesi fa