lunedì
2
marzo
2020
Annullato! Half Moon Run live at Locomotiv Club | Bologna

Annullato! Half Moon Run live at Locomotiv Club | Bologna

 Share 
COPIATO!
0
0
Quando
lunedì 2 marzo
21:00
Dove
Locomotiv Club
Bologna (BO)
MAPPA + INFO
3 eventi in programma
163 eventi ospitati
scheda locale

Siamo spiacenti di comunicare che, in ottemperanza con l’ordinanza emessa dalle regioni Lombardia, Emilia Romagna e dal Ministero della Salute, finalizzata a contrastare la diffusione del Coronavirus, gli show degli Half Moon Run previsti il 1 marzo al Circolo Magnolia di Milano e il 2 marzo al LOCOMOTIV CLUB Bologna sono stati annullati.
I biglietti verranno rimborsati attraverso i gestori di vendita.

"We are very sad to report the cancellation of the Half Moon Run shows scheduled for the 1st March in Milano and 2nd March in Bologna. The decision is necessary following the order signed by the Regions Lombardia and Emilia Romagna and by the Ministry of Health, aimed at contrasting the spread of Coronavirus. As soon as possible we’ll let you know the new show date and tickets will be reimbursed."

Il rimborso dei biglietti per i concerti degli HALF MOON RUN a Bologna potrà essere richiesto, presso i punti vendita o presso il gestore di vendita online dove gli stessi sono stati acquistati.
Il rimborso riguarderà il prezzo del biglietto comprensivo dei diritti di prevendita. Come da condizioni di vendita, non sarà rimborsato alcun costo e/o spesa accessoria o personale. Per ottenere il rimborso è necessario essere in possesso del titolo di accesso integro. Senza il titolo di accesso non sarà possibile ottenere alcun rimborso. Non verranno accettate richieste di rimborso per acquisti effettuati al di fuori dai canali ufficiali di vendita.
Termine ultimo per il rimborso: 04/04/2020

Half Moon Run live

Con due album acclamati dalla critica alle spalle- l’esordio “Dark Eyes” del 2012, disco di platino in Canada, e “Sun Leads Me On” del 2015, che ha fatto guadagnare loro il titolo di Breakthrough Group of the Year del 2016 di Juno - il quartetto indie rock di Montreal, gli HALF MOON RUN sono pronti a fare ritorno sulla scena musicale con “A Blemish in the Great Light”, il loro terzo album in studio in uscita il 1 novembre 2019 via Glassnote Records.

special guest: Tim Baker

________________________________________

> Apertura porte ore 21.00
> Inizio live 22:00
> Ingresso 16€ + d.d.p.
> Tessera AICS obbligatoria (​8€)
_________________________________________

É raro trovare una band con uno straordinario senso di comunione come gli Half Moon Run. Ascoltare la loro musica, vederli suonare significa origliare una conversazione musicale, si tratta di una convocazione, una sorta di cerimonia. Quando si formarono a Montreal nel 2009, i poli-strumentisti Devon Portielje (voce, chitarra, piano, percussioni), Conner Molander (voce, chitarra, tastiera, piano, basso, armonica) e Dylan Phillips (voce, batteria, piano, tastiera) non intrapresero questo cammino con l’unico obiettivo del successo: l'istinto e la fede li portarono a creare il loro album di debutto “Dark Eyes”. Pubblicato nel 2012, “Dark Eyes”è un album vivo, con canzoni dolci, un album pieno d’invitanti armonie, linee di chitarra tranquille e delicate, a volte miscelate a un pizzico di elettronica sempre molto calda. Meno di un anno dopo, la band stava facendo il suo debutto live a Londra e Ben Lovett, dei Mumford and Sons, era presente. Lovett, colpito dal loro sound e dalla loro performance live, ha chiesto alla band di aprire le date del tour europeo dei Mumford. “Dark Eyes” è stato ri-registrato, ri-masterizzato e ripubblicato in tutto il mondo nel 2013. Rolling Stone ha inserio la band tra le “band to watch”, e NME ha definito l'album “quietly stunning.” Seguirono due anni in tour in tutto il mondo, aprendo non solo i concerti dei Mumford and Sons, ma anche dei City and Colour e Of Of Monsters and Men, e partecipando ai principali festival in tutto il Nord America e Europa. Tornati a casa, a Montreal, i quattro erano sbalorditi e saturi. "Non abbiamo avuto il tempo di prendere nota di dove eravamo o cosa stavamo facendo", afferma Phillips. "Sembrava un po' come essere sott'acqua."
Hanno ricevuto un International Achievement Award dal SOCAN del Quebec, ma nonostante lo slancio del loro successo, scrivere un secondo album non è stato facile. I sacrifici personali che avevano fatto per il successo del progetto improvvisamente erano diventati troppo e la loro casa non era più casa. Prepararono così il loro tour bus e lasciarono che il sole li trascinasse verso ovest in California.
Dopo due anni di concerti ininterrotti, la band si è riunita a Montreal a fine 2014 per progettare il nuovo lavoro. “Sun Leads Me On”, prodotto da Jim Abbiss (Adele, Arctic Monkeys) è stato pubblicato alla fine del 2015. L’album segue la loro ricerca di bellezza e onestà. Per i tre membri fondatori e per il compagno polistrumentista Isaac Symonds (voce, batteria, mandolino, synth, basso) - che si unì alla band durante il tour di “Dark Eyes” - l’idea dell’album si è manifestata solo dopo mesi di frustrazione creativa. Dopo aver suonato quattro spettacoli nella loro città natale, vendendo circa 9.000 biglietti in meno di 45 minuti, gli Half Moon Run sono partiti per un tour mondiale durato due anni. Hanno partecipato a quattordici festival europei in quattordici settimane e hanno collezionato sold out in Canada, America, Australia ed Europa.
E ora la band annuncia il suo terzo album: “A Blemish in the Great Light”. Prodotto dal leggendario Joe Chiccarelli (Frank Zappa, The Strokes, Sondre Lerche), l'album è "un'espansione, o forse un'evoluzione", secondo Phillips. "È sempre stato difficile catturare in un album quell'energia che senti sul palco. Le cuffie, i microfoni e le attrezzature cambiano tutto. Ma Joe prese tutti gli strumenti nella stanza, quasi tutti, e trovò il nucleo di quell'energia. Ci siamo immersi in profondità in alcuni stili che non avevamo esplorato prima, testando i limiti sonori”. Tutti e quattro i membri hanno approfondito il loro studio. “Fondamentalmente abbiamo riesaminato tutto ciò che sappiamo su come essere una band. È un po’ come ricominciare da capo", afferma Molander. “Certo, molte cose sono cambiate ma c'è qualcosa che è davvero lo stesso. Mi ricorda una relazione: le persone cambiano, quindi le relazioni che durano sono quelle che evolvono. Qualunque cosa abbiamo guadagnato come individui è al servizio della band e della musica". "Una cosa che è sempre stata vera per noi", afferma Phillips, "è che quando scriviamo musica insieme e creiamo qualcosa di cui siamo tutti innamorati, sembra un miracolo. Ogni volta, sono tipo, "Non sapevo che avremmo mai potuto farlo di nuovo, pensavo fosse finita per sempre". Ma una parte importante di questo nuovo album è che siamo più consapevoli di ciò che stiamo facendo adesso. Sappiamo cosa vogliamo fare e sappiamo che vogliamo farlo insieme".

HALF MOON RUN: www.halfmoonrun.com | www.facebook.com/halfmoonrun www.twitter.com/halfmoonrun | www.instagram.com/halfmoonrun | www.youtube.com/user/halfmoonrunning

_______________________________________________

Locomotiv Club
Via Sebastiano Serlio 25/2, 40128 Bologna
www.locomotivclub.it

instagram: @locomotivclub
________________________________________________

Per ulteriori info contattateci su info@locomotivclub.it o al 3480833345

more
Inserito da
Signor Nerto 3 mesi fa