IOIOI

musicista
Seguito da 0 utenti

Improvvisatrice, compositrice, musicista indipendente, sostiene da sempre un percorso di ricerca ed esperienza eclettico, personale e alternativo ai circuiti convenzionali. Negli anni si è esibita in festival, locali, giardini e templi in Italia, Europa, Usa, Cina, Hong Kong e Giappone, pubblicando oltre 30 lavori sparsi nel mondo.
Nel 2006 è inserita quale unica artista italiana nella raccolta "Women Take Back The Noise" accanto a Cosey Fanni Tutti, Maja Ratkje, Jessica Rylan tra le altre, guadagnandosi una reputazione sulla scena sperimentale femminile contemporanea. Nel 2011 partecipa al prestigioso festival di nuova musica "Outsound New Music Summit" a San Francisco su invito della compositrice giapponese Kanoko Nishi. Suona nel trio di improvvisazione avant-noise
Gravita con Patrizia Oliva e MaryClare Brytzwa e collabora con alcuni tra i musicisti e artisti più passionali della scena underground internazionale. Il suo set è una meditazione estrema sulla sensorialità evocata attraverso l'improvvisazione con chitarre, oggetti, elettronica e voce, tra noise ed elettroacustica, respiri orientali e musica concreta.

Improvvisatrice, compositrice, musicista indipendente, sostiene da sempre un percorso di ricerca ed esperienza eclettico, personale e alternativo ai circuiti convenzionali. Negli anni si è esibita in festival, locali, giardini e templi in Italia, Europa, Usa, Cina, Hong Kong e Giappone, pubblicando oltre 30 lavori sparsi nel mondo.
Nel 2006 è inserita quale unica artista italiana nella raccolta "Women Take Back The Noise" accanto a Cosey Fanni Tutti, Maja Ratkje, Jessica Rylan tra le altre, guadagnandosi una reputazione sulla scena sperimentale femminile contemporanea. Nel 2011 partecipa al prestigioso festival di nuova musica "Outsound New Music Summit" a San Francisco su invito della compositrice giapponese Kanoko Nishi. Suona nel trio di improvvisazione avant-noise
Gravita con Patrizia Oliva e MaryClare Brytzwa e collabora con alcuni tra i musicisti e artisti più passionali della scena underground internazionale. Il suo set è una meditazione estrema sulla sensorialità evocata attraverso l'improvvisazione con chitarre, oggetti, elettronica e voce, tra noise ed elettroacustica, respiri orientali e musica concreta.

Inserito da
calamity jane circa 6 anni fa