Flook

cantante • musicista
Seguito da 0 utenti

Originalissimo quartetto anglo-irlandese, che si è distinto inizialmente per la curiosa formazione che prevedeva solo flauti e, in seguito, con l’entrata nella band del maestro del bodhran John Joe Kelly, che va ad aggiungersi ai flautisti Brian Finnegan e Sarah Allen e al chitarrista Ed Boyd, fa l’ingresso vero e proprio sulla scena internazionale nel 1999 con “Flatfish”. La sua musica è definita come “impressionante”, “notevole”, “qualcosa di vicino al miracoloso”; sicuramente innovativa all’interno dell’ampio panorama celtico. Tuttavia, sono le esibizioni live che realmente catturano i cuori di chi li può guardare e ascoltare, e in cui si può apprezzare il rapporto che lega i quattro musicisti e la sincera soddisfazione che ottengono nello suonare insieme, fattori che rendono le loro performance uniche e imperdibili. La reputazione dei Flook è rafforzata ulteriormente nel 2002 con “Rubai”. Il loro talento è evidente, così come lo scambio intuitivo, quasi simbiotico, tra flauti, corde e pelli, che proviene dall’eclettica miscela fatta di radici tradizionali e ritmi contemporanei. Il successo travolgente in tutto il mondo continua fino a quando, nel 2008, si impone una sosta, con Sarah Allen che lascia la scena per dedicarsi alla maternità e gli altri musicisti che continuano la propria attività in svariate formazioni. Ora che le due figlie hanno qualche anno in più il quartetto torna al completo e si presenta in splendida forma alle platee di tutto il mondo: Celtica Valle d’Aosta 2012 sarà uno dei festival che avrà il privilegio di ospitarli.

Originalissimo quartetto anglo-irlandese, che si è distinto inizialmente per la curiosa formazione che prevedeva solo flauti e, in seguito, con l’entrata nella band del maestro del bodhran John Joe Kelly, che va ad aggiungersi ai flautisti Brian Finnegan e Sarah Allen e al chitarrista Ed Boyd, fa l’ingresso vero e proprio sulla scena internazionale nel 1999 con “Flatfish”. La sua musica è definita come “impressionante”, “notevole”, “qualcosa di vicino al miracoloso”; sicuramente innovativa all’interno dell’ampio panorama celtico. Tuttavia, sono le esibizioni live che realmente catturano i cuori di chi li può guardare e ascoltare, e in cui si può apprezzare il rapporto che lega i quattro musicisti e la sincera soddisfazione che ottengono nello suonare insieme, fattori che rendono le loro performance uniche e imperdibili. La reputazione dei Flook è rafforzata ulteriormente nel 2002 con “Rubai”. Il loro talento è evidente, così come lo scambio intuitivo, quasi simbiotico, tra flauti, corde e pelli, che proviene dall’eclettica miscela fatta di radici tradizionali e ritmi contemporanei. Il successo travolgente in tutto il mondo continua fino a quando, nel 2008, si impone una sosta, con Sarah Allen che lascia la scena per dedicarsi alla maternità e gli altri musicisti che continuano la propria attività in svariate formazioni. Ora che le due figlie hanno qualche anno in più il quartetto torna al completo e si presenta in splendida forma alle platee di tutto il mondo: Celtica Valle d’Aosta 2012 sarà uno dei festival che avrà il privilegio di ospitarli.

0 eventi in programma segnala evento

Non ci sono eventi in arrivo per questo artista
0 eventi passati

Non ci sono ancora eventi passati per questo artista
Inserito da
Celtica Valle d'Aosta oltre 8 anni fa