Japanese New Music Festival

gruppo musicale
Seguito da 0 utenti

l JAPANESE NEW MUSIC FESTIVAL è un tour showcase in cui il trio giapponese Tatsuya Yoshida (Ruins - Zeni Geva - Painkiller di John Zorn), Atsushi Tsuyama e Makoto Kawabata (Acid Mothers Temple), creeranno un Festival musicale e performativo molteplice all'interno di una sola sera.
I nostri 3 eroi si esibiranno formando 8 differenti band.
I gruppi si mescolano e decostruiscono tutti i generi di musica, dal rock psichedelico, prog, jazz, classica composizione contemporanea, sperimentale e musica etnica. Il sound del Festival è impossibile ridurlo in categorie, tutto è legato da correnti sotterranee con filosofia Zappiana e la convinzione ferrea dell'importanza imprescindibile dell'umorismo, parte essenziale della musica...ma vista da oriente!

TSUYAMA ATSUSHI solo
Il fantasmagorico bassista degli Acid Mothers Temple mette in mostra le sue doti chitarristiche e vocali. Un viaggio in un mondo musicale di “false tradizioni”, da lui definito come "prog.rock > blues-ization plan".
https://www.youtube.com/watch?v=CTcsOMBLcHU

KAWABATA MAKOTO solo
Il demoniaco chitarrista degli Acid Mothers Temple rallenta di colpo abbandonandosi la sua chitarra a un drone-metal così denso che sembrerà difficile ammettere che proviene da una chitarra soltanto.
https://www.youtube.com/watch?v=9vAzNaI_U2A

RUINS ALONE (Yoshida Tatsuya solo)
Yoshida è il batterista/compositore/improvvisatore più innovativo della scena musicale giapponese. Abbandonata la formazione a due porta avanti da solo il progetto Ruins accompagnandosi a delle basi e mettendole in crisi con la velocità della sua inventiva.
https://www.youtube.com/watch?v=KlJZeJqwisg

ZUBI ZUVA X (Yoshida/Tsuyama/Kawabata)
Ensemble a cappella che spazia dal canto gregoriano alla musica etnica, dal do-wop allo screamo, ricorrendo pesantemente a ritmi irregolari. Ogni genere di idea è stravolta in chiave vocale, in liriche senza senso e in performance che trascinano il pubblico in un abisso di comicità e ammirazione. Zubi Zuva X fa del concetto di “abilità canora” un nonsense.
https://www.youtube.com/watch?v=4jF3xBM2RxM

AKATEN (Tsuyama/Yoshida)
Duo formato nel 1995 sotto la bandiera dell’irresponsabilità. Akaten è una discount-punk-band sperimentale, che raccoglie oggetti di uso quotidiano come bottiglie, forbici, spazzolini da denti e ne declama nomi e marchi fino a costruire canzoni unendo il concetto di basso costo a quello di massima resa sonora.
https://www.youtube.com/watch?v=UWW6n1hX-mA

ZOFFY (Tsuyama/Kawabata)
Zoffy è un duo che mette in scena la profonda cultura musicale dei suoi due componenti, spaziando dalla musica tradizionale dei trovatori al rock classico… il risultato è una musica che non suona come nient’altro che non sia Zoffy. Il duo crede che l’umorismo sia un elemento essenziale della musica, e lo rende ben chiaro con le proprie performance.
https://www.youtube.com/watch?v=xw6mmmVZNW8
https://www.youtube.com/watch?v=3YR3Deik4ik

PSYCHE BUGYO (Tsuyama/Yoshida/Kawabata)
Progetto nato dall’incontro tra le due grandi passioni di Tsuyama: i drammi in costume giapponesi e il rock britannico dei ‘60s/’70s. Il risultato è un autentico british rock accompagnato da testi sul mondo dei samurai, una sintesi ultra-personale tra oriente e occidente.
https://www.youtube.com/watch?v=6cj7f-x-0UI

ACID MOTHERS TEMPLE SWR (Kawabata/Tsuyama/Yoshida)
Gli Acid Mothers Temple sono ormai riconosciuti come il più grande e più estremo gruppo trip-psichedelico al mondo. I loro dischi continuano ad uscire a grande ritmo per etichette di ogni continente, così come le loro performance live si fanno via via più leggendarie. SWR è la formazione più battagliera della famiglia Acid Mothers Temple, con i due membri originari affiancati dal batterista dei Ruins. Il loro sound schizofrenico e schiacciasassi è destinato a polverizzare tutte gli aspiranti gruppi psichedelici del mondo ancora per lungo tempo.
https://www.youtube.com/watch?v=5BEt5ZUQq8A

l JAPANESE NEW MUSIC FESTIVAL è un tour showcase in cui il trio giapponese Tatsuya Yoshida (Ruins - Zeni Geva - Painkiller di John Zorn), Atsushi Tsuyama e Makoto Kawabata (Acid Mothers Temple), creeranno un Festival musicale e performativo molteplice all'interno di una sola sera.
I nostri 3 eroi si esibiranno formando 8 differenti band.
I gruppi si mescolano e decostruiscono tutti i generi di musica, dal rock psichedelico, prog, jazz, classica composizione contemporanea, sperimentale e musica etnica. Il sound del Festival è impossibile ridurlo in categorie, tutto è legato da correnti sotterranee con filosofia Zappiana e la convinzione ferrea dell'importanza imprescindibile dell'umorismo, parte essenziale della musica...ma vista da oriente!

TSUYAMA ATSUSHI solo
Il fantasmagorico bassista degli Acid Mothers Temple mette in mostra le sue doti chitarristiche e vocali. Un viaggio in un mondo musicale di “false tradizioni”, da lui definito come "prog.rock > blues-ization plan".
https://www.youtube.com/watch?v=CTcsOMBLcHU

KAWABATA MAKOTO solo
Il demoniaco chitarrista degli Acid Mothers Temple rallenta di colpo abbandonandosi la sua chitarra a un drone-metal così denso che sembrerà difficile ammettere che proviene da una chitarra soltanto.
https://www.youtube.com/watch?v=9vAzNaI_U2A

RUINS ALONE (Yoshida Tatsuya solo)
Yoshida è il batterista/compositore/improvvisatore più innovativo della scena musicale giapponese. Abbandonata la formazione a due porta avanti da solo il progetto Ruins accompagnandosi a delle basi e mettendole in crisi con la velocità della sua inventiva.
https://www.youtube.com/watch?v=KlJZeJqwisg

ZUBI ZUVA X (Yoshida/Tsuyama/Kawabata)
Ensemble a cappella che spazia dal canto gregoriano alla musica etnica, dal do-wop allo screamo, ricorrendo pesantemente a ritmi irregolari. Ogni genere di idea è stravolta in chiave vocale, in liriche senza senso e in performance che trascinano il pubblico in un abisso di comicità e ammirazione. Zubi Zuva X fa del concetto di “abilità canora” un nonsense.
https://www.youtube.com/watch?v=4jF3xBM2RxM

AKATEN (Tsuyama/Yoshida)
Duo formato nel 1995 sotto la bandiera dell’irresponsabilità. Akaten è una discount-punk-band sperimentale, che raccoglie oggetti di uso quotidiano come bottiglie, forbici, spazzolini da denti e ne declama nomi e marchi fino a costruire canzoni unendo il concetto di basso costo a quello di massima resa sonora.
https://www.youtube.com/watch?v=UWW6n1hX-mA

ZOFFY (Tsuyama/Kawabata)
Zoffy è un duo che mette in scena la profonda cultura musicale dei suoi due componenti, spaziando dalla musica tradizionale dei trovatori al rock classico… il risultato è una musica che non suona come nient’altro che non sia Zoffy. Il duo crede che l’umorismo sia un elemento essenziale della musica, e lo rende ben chiaro con le proprie performance.
https://www.youtube.com/watch?v=xw6mmmVZNW8
https://www.youtube.com/watch?v=3YR3Deik4ik

PSYCHE BUGYO (Tsuyama/Yoshida/Kawabata)
Progetto nato dall’incontro tra le due grandi passioni di Tsuyama: i drammi in costume giapponesi e il rock britannico dei ‘60s/’70s. Il risultato è un autentico british rock accompagnato da testi sul mondo dei samurai, una sintesi ultra-personale tra oriente e occidente.
https://www.youtube.com/watch?v=6cj7f-x-0UI

ACID MOTHERS TEMPLE SWR (Kawabata/Tsuyama/Yoshida)
Gli Acid Mothers Temple sono ormai riconosciuti come il più grande e più estremo gruppo trip-psichedelico al mondo. I loro dischi continuano ad uscire a grande ritmo per etichette di ogni continente, così come le loro performance live si fanno via via più leggendarie. SWR è la formazione più battagliera della famiglia Acid Mothers Temple, con i due membri originari affiancati dal batterista dei Ruins. Il loro sound schizofrenico e schiacciasassi è destinato a polverizzare tutte gli aspiranti gruppi psichedelici del mondo ancora per lungo tempo.
https://www.youtube.com/watch?v=5BEt5ZUQq8A

0 eventi in programma segnala evento

Non ci sono eventi in arrivo per questo artista
0 eventi passati

Non ci sono ancora eventi passati per questo artista
Provenienza
Giappone
Inserito da
Signor Nerto oltre 6 anni fa