Gianmarco Dottori

cantante
Seguito da 0 utenti

Gianmarco Dottori si reincarna a Roma il 22/02/1983 alle ore 13,09. In quello stesso momento, accorgendosi di non essere nato con la camicia, indispettito Gianmarco decide che, per vendicarsi, suonerà sempre con il cappello.
All’età di 14 anni Gianmarco scopre la chitarra elettrica e la masturbazione – due passioni che non lo abbandoneranno più – ma anche il basso e il pianoforte, sviluppando un talento naturale per la musica che all’età di 16 anni lo porta a comporre i primi brani e a scaricare i primi filmini porno.
Dopo aver bazzicato alcune formazioni rock, nel 2007 esordisce nel cantautorato con una demo (curata dalla Leave Music) grazie alla quale comincia a esibirsi e a scroccare birre in moltissimi locali romani (The Place, Follyk-Lian, Club-Piper, Circolo degli Artisti). Nel 2008 Gianmarco arrangia e incide i suoi primi brani in versione elettrica: va in bolletta ma, non pago, mette su una band live e l’anno successivo si propone a San Remo con il brano Faccio a pezzi il mondo, guadagnandosi l’attenzione di alcuni big della musica italiana (Enrico Ruggeri, Marco Masini, Luca Barbarossa) che invitano Gianmarco ad aprire i loro concerti e a ricordarsi di chiudere sempre il gas prima di uscire. In estate partecipa a Roma incontra il mondo, esibendosi sul palco di Villa Ada. L’anno successivo, grazie al suo innegabile carisma e a una barba posticcia, Gianmarco viene selezionato tra le oltre 40 band iscritte al canale Ligachannel e il 10 luglio viene chiamato ad aprire il concerto di Ligabue al Stadio
Olimpico, esibendosi davanti a migliaia di persone. Il 29 agosto dello stesso anno, dopo aver rifiutato temerariamente la crema solare, Gianmarco si becca un’ustione di primo grado, ma ciò non gli impedisce di ritirare il premio conferitogli al Festival della Canzone Italiana d'Autore di Isernia. Il suo brano Di nascosto è tra i 40 selezionati alle audizioni del Festival di Sanremo.
Durante tutto il 2012 Gianmarco suona ininterrottamente su moltissimi palchi romani e gira l’Italia come spalla dei Rio di Fabio Mora e Marco Ligabue. A maggio dello stesso anno, per la regia di Giampaolo Morelli aka l’ispettore Coliandro, esce il suo primo videoclip, Se Valerio Scanu vince Sanremo, che entra in rotazione su tutte le radio nazionali (e scatena non poche discussioni su Youtube). Orgoglioso membro del collettivo romano Social Club dell’Auditorium del Massimo, il 24 maggio 2013 Gianmarco si esibisce all’Auditorium Parco della Musica all’interno della manifestazione Generazione X, organizzata da Repubblica Xl e il successivo 25 settembre registra un sold out nella Sala Petrassi dell Auditorium.Nel 2014,scelto tra migliaia di concorrenti,entra a far parte del cast di The Voice Of Italy,scelto da Noemi e raggiungendo la fase finale del programma duettando con Ed Sheeran e con la stessa Noemi

Gianmarco Dottori si reincarna a Roma il 22/02/1983 alle ore 13,09. In quello stesso momento, accorgendosi di non essere nato con la camicia, indispettito Gianmarco decide che, per vendicarsi, suonerà sempre con il cappello.
All’età di 14 anni Gianmarco scopre la chitarra elettrica e la masturbazione – due passioni che non lo abbandoneranno più – ma anche il basso e il pianoforte, sviluppando un talento naturale per la musica che all’età di 16 anni lo porta a comporre i primi brani e a scaricare i primi filmini porno.
Dopo aver bazzicato alcune formazioni rock, nel 2007 esordisce nel cantautorato con una demo (curata dalla Leave Music) grazie alla quale comincia a esibirsi e a scroccare birre in moltissimi locali romani (The Place, Follyk-Lian, Club-Piper, Circolo degli Artisti). Nel 2008 Gianmarco arrangia e incide i suoi primi brani in versione elettrica: va in bolletta ma, non pago, mette su una band live e l’anno successivo si propone a San Remo con il brano Faccio a pezzi il mondo, guadagnandosi l’attenzione di alcuni big della musica italiana (Enrico Ruggeri, Marco Masini, Luca Barbarossa) che invitano Gianmarco ad aprire i loro concerti e a ricordarsi di chiudere sempre il gas prima di uscire. In estate partecipa a Roma incontra il mondo, esibendosi sul palco di Villa Ada. L’anno successivo, grazie al suo innegabile carisma e a una barba posticcia, Gianmarco viene selezionato tra le oltre 40 band iscritte al canale Ligachannel e il 10 luglio viene chiamato ad aprire il concerto di Ligabue al Stadio
Olimpico, esibendosi davanti a migliaia di persone. Il 29 agosto dello stesso anno, dopo aver rifiutato temerariamente la crema solare, Gianmarco si becca un’ustione di primo grado, ma ciò non gli impedisce di ritirare il premio conferitogli al Festival della Canzone Italiana d'Autore di Isernia. Il suo brano Di nascosto è tra i 40 selezionati alle audizioni del Festival di Sanremo.
Durante tutto il 2012 Gianmarco suona ininterrottamente su moltissimi palchi romani e gira l’Italia come spalla dei Rio di Fabio Mora e Marco Ligabue. A maggio dello stesso anno, per la regia di Giampaolo Morelli aka l’ispettore Coliandro, esce il suo primo videoclip, Se Valerio Scanu vince Sanremo, che entra in rotazione su tutte le radio nazionali (e scatena non poche discussioni su Youtube). Orgoglioso membro del collettivo romano Social Club dell’Auditorium del Massimo, il 24 maggio 2013 Gianmarco si esibisce all’Auditorium Parco della Musica all’interno della manifestazione Generazione X, organizzata da Repubblica Xl e il successivo 25 settembre registra un sold out nella Sala Petrassi dell Auditorium.Nel 2014,scelto tra migliaia di concorrenti,entra a far parte del cast di The Voice Of Italy,scelto da Noemi e raggiungendo la fase finale del programma duettando con Ed Sheeran e con la stessa Noemi

0 eventi in programma segnala evento

Non ci sono eventi in arrivo per questo artista
0 eventi passati

Non ci sono ancora eventi passati per questo artista
Inserito da
plate@viva oltre 6 anni fa