Cristina Nuñez

fotografo
Seguito da 0 utenti

Nata nel 1962 a Figueras in Spagna, Cristina Nuñez vive e lavora a Barcellona. Fino ai primi del 2000, produsse libri fotografici su temi sociali attraverso il ritratto: Body & Soul (Premio Marangoni 1994), To Hell and Back (1995), Heaven on Earth (Premio Mosaïque, 1996), Io Sono (2000). Nei margini di questo lavoro pubblico, scattava autoritratti come una sorta di auto-terapia, che dal 2005 divenne il tema centrale del suo lavoro artistico –fotografia, video e performance-, insieme ai workshop che tiene in giro per il mondo per diffondere il suo metodo The Self-Portrait Experience.

Il lavoro di Nuñez è stato esposto a Palazzo Vecchio a Firenze(1997), Palazzo Reale a Milano (1997), Rencontres d’Arles (1998), Centre National de l’Audiovisuel nel Lussemburgo (2008), Fabbrica del Vapore in Milan (2008), Festival FotoGrafia a Roma (2009), The Private Space Gallery di Barcellona (2010), Mois de la Photo di Montreal 2011, Casino di Lussemburgo (2011), Luova gallery di Helsinki (2012), H2O galería a Barcellona (2012) e MUSAC (2013). Nel 2012 il suo video autobiografico Someone to Love ottiene il Celeste Prize e il suo progetto But Beautiful, pubblicato da Le Caillou Bleu, ottiene il Prix de la Critique 2013, festival Voies Off, Arles.

Nata nel 1962 a Figueras in Spagna, Cristina Nuñez vive e lavora a Barcellona. Fino ai primi del 2000, produsse libri fotografici su temi sociali attraverso il ritratto: Body & Soul (Premio Marangoni 1994), To Hell and Back (1995), Heaven on Earth (Premio Mosaïque, 1996), Io Sono (2000). Nei margini di questo lavoro pubblico, scattava autoritratti come una sorta di auto-terapia, che dal 2005 divenne il tema centrale del suo lavoro artistico –fotografia, video e performance-, insieme ai workshop che tiene in giro per il mondo per diffondere il suo metodo The Self-Portrait Experience.

Il lavoro di Nuñez è stato esposto a Palazzo Vecchio a Firenze(1997), Palazzo Reale a Milano (1997), Rencontres d’Arles (1998), Centre National de l’Audiovisuel nel Lussemburgo (2008), Fabbrica del Vapore in Milan (2008), Festival FotoGrafia a Roma (2009), The Private Space Gallery di Barcellona (2010), Mois de la Photo di Montreal 2011, Casino di Lussemburgo (2011), Luova gallery di Helsinki (2012), H2O galería a Barcellona (2012) e MUSAC (2013). Nel 2012 il suo video autobiografico Someone to Love ottiene il Celeste Prize e il suo progetto But Beautiful, pubblicato da Le Caillou Bleu, ottiene il Prix de la Critique 2013, festival Voies Off, Arles.

0 eventi in programma segnala evento

Non ci sono eventi in arrivo per questo artista
0 eventi passati

Non ci sono ancora eventi passati per questo artista
Inserito da
calamity jane circa 7 anni fa